Artelia, multinazionale francese che tra le sue Business Unit ha costituito una Esco, è una delle aziende di riferimento nell’ambito dell’efficienza energetica e dell’Energy Management. Una competenza maturata in centinaia di installazioni in ambito civile e industriale.
Nell’intervista l’ing. Fabrizio Terenzi, a capo di questa Business Unit, racconta come, in Italia, meno delle metà dei soggetti obbligati abbia attualmente installato adeguati strumenti di misura.
Un ritardo notevole, che espone a sanzioni quanti non saranno in regola entro la fine di quest’anno, ma soprattutto ad una grave perdita economica. Il corretto monitoraggio è infatti alla base di qualunque attività di ottimizzazione e gestione dei consumi, con sprechi tipicamente compresi tra il 5 ed il 10% della spesa energetica. Questo significa, all’atto pratico, poter rientrare dell’investimento in ottimizzazione in meno di due anni. Troppe aziende, al contrario, preferiscono assegnare la priorità ad altri interventi. Per questa ragione i consulenti di Artelia affiancano spesso i clienti già dall’identificazione dei bandi e dei contributi pubblici che permettono di investire in efficienza senza anticipare capitali significativi.
Lo stesso Terenzi, però, sottolinea come non sia sufficiente possedere generici strumenti, ma occorra individuare correttamente i punti di misura e, attraverso strumenti opportuni, monitorare costantemente i valori. Gli specialisti di Artelia coniugano così competenza ed esperienza, ma hanno anche scelto di adottare prodotti che permettano di operare, con professionalità e affidabilità, nelle realtà più svariate. Da qui la decisione di impiegare soluzioni BTicino che oltre all’affidabilità, sono in grado di dialogare e interfacciarsi con tutti i più diffusi strumenti di misura presenti sul mercato.
La compatibilità della piattaforma BTicino si rivela vincente soprattutto in ambito industriale, dove alcuni impianti devono necessariamente utilizzare strumentazione specifica, sviluppata da aziende terze. Inoltre la facilità di installazione permette l’attivazione senza interrompere gli impianti, realizzando poi configurazione e monitoraggio anche da remoto. È così possibile intervenire in tempo reale, ma anche definire calendari automatici di disattivazione di alcune linee. Una serie di report dettagliati rende poi possibile individuare gli interventi necessari al contenimento dei costi energetici.