Bonus lavori in casa, la Legge di Bilancio 2020 ha prorogato molti incentivi, come eco e sisma bonus, così come le detrazioni per gli interventi su terrazze e giardini e per l’acquisto di mobili ed elettrodomestici. Tra le novità della Manovra ci sono il bonus facciate e il bonus rubinetti; inoltre lo sconto in fattura sarà solo per i lavori condominiali.

 

Bonus casa 2020, la Legge di Bilancio ha previsto un corposo pacchetto di incentivi e detrazioni per i contribuenti, fatto di proroghe e anche di novità.

Faranno parte della Finanziaria 2020 tutti i bonus che riguardano i lavori in casa già presenti nel 2019.

Dunque, per il prossimo anno i contribuenti potranno approfittare del bonus ristrutturazioni, che è di sicuro tra i più apprezzati, così come l’ecobonus e il sismabonus, per la riqualificazione energetica e la riduzione del rischio sismico.

Prorogati anche il bonus mobili per l’acquisto di arredi ed elettrodomestici e il bonus verde per sistemare giardini e terrazzi.

Ma questa Legge di Bilancio ha in serbo anche novità assolute, come il bonus facciate e il bonus rubinetti.

Infine, ci sono novità che riguardano il tanto contestato sconto in fattura, che verrà applicato solo per i lavori condominiali che superano i 200.000 euro.

L’intenzione del Governo Conte è quella di portare avanti il progetto del Green New Deal, per questo motivo ci sarà particolare attenzione agli investimenti ambientali.