Il disegno di legge di bilancio 2018, approvata in Consiglio dei Ministri e ora in discussione in Parlamento, vengono confermati gli incentivi fiscali per l’efficienza energetica.
Novità assoluta il Bonus Verde, gli interventi di sistemazione a verde delle aree scoperte private di edifici esistenti, unità immobiliari, pertinenze e recinzioni, nonché la realizzazione di impianti di irrigazione e pozzi saranno incentivati con una detrazione fiscale del 36% delle spese sostenute nel 2018, fino ad un massimo di 5.000 euro. Tra le spese detraibili sono incluse quelle per la progettazione e la manutenzione connesse all’esecuzione degli interventi.

La detrazione sarà riconosciuta anche agli interventi eseguiti sulle parti comuni degli edifici condominiali, in questo caso il limite di spesa sarà di 5.000 euro per unità immobiliare.
Per usufruire del bonus, i pagamenti dovranno avvenire con strumenti idonei a garantirne la tracciabilità. Come con gli altri bonus, la detrazione sarà ripartita in 10 quote annuali di pari importo.

 

Continua...