Una spinta per la crescita delle auto elettriche arriva dalla Manovra 2019. Previste, infatti, agevolazioni per l’installazione delle colonnine domestiche.

La Manovra 2019 tende una mano alle auto elettriche: oltre all’Ecobonus, ovvero l’incentivo elaborato per spingere le auto a basse emissioni, la Legge di Bilancio 2019, approvata dalla Camera il 30 dicembre 2018 dopo settimane di dibattiti e polemiche, prevede agevolazioni per l’installazione delle colonnine domestiche di ricarica per i veicoli elettici, ovvero le cosiddette wall box.

La Manovra 2019 prevede la possibilità di detrarre la metà dei costi di installazione delle wall-box, con un limite di spesa che si potrà detrarre di 1.500 euro.

Le spese detraibili sono, nello specifico, riguardano, citando la legge, “le infrastrutture di ricarica dei veicoli alimentati a energia elettrica”, e valgono sia per l’acquisto, sia per la posa in opera.

La cifra massima detraibile è il 50% delle spese sostenute su un tetto massimo di 3.000 euro. Le detrazioni saranno suddivise in 10 rate annuali di importo uguale.