Google Home, l’altoparlante intelligente creato dal colosso del Web, parla anche in italiano e, dal 27 marzo, è disponibile in una serie di punti vendita. Oltre alle funzioni ormai “tradizionali”, come quella di fornire informazioni generiche, di leggere le notizie o le previsioni meteo, Google Home gestisce gli apparecchi smart, come le lampadine, i termostati o gli elettrodomestici. Il tutto riconoscendo sino a cinque diverse voci di altrettanti membri della famiglia.
Interessante il fatto che l'apparecchio richiede l'impiego di uno smartphone solo in fase di configurazione, al termine della quale funziona in modo completamente autonomo.
Oltre alla versione “classica”, Google ha lanciato una versione Mini, più compatta ma con tutte le funzioni di Google Home. L'unica differenza, anche in virtù delle dimensioni limitate, è rappresentata da una minore qualità del suono durante la riproduzione dei brani musicali. Per gli appassionati di musica, invece, esiste una versione “Max”, attualmente non disponibile in Europa.

I responsabili dell'azienda hanno assicurato che l'apparecchio non ascolta tutte le conversazioni domestiche, ma si attiva solo pronunciando "Ok Google". L’unico tasto presente è quello per metterlo in standby.
Google Home e Google Home Mini sono disponibili sullo store di Google e nelle principali catene di elettronica.